Criminogenesi della violenza sulle donne

Il progetto si propone di esaminare con metodo scientifico e con il supporto di professionisti ed esperti del settore (soprattutto antropologi, neuropsichiatri e criminologi) i processi e le dinamiche alla base della perpetrazione della violenza sulle donne con particolare riferimento alle cause ontologicamente legate alla struttura dell’essere uomo e dell’essere donna in sé.

Esaminati i possibili profili causali lo studio evidenzierà i principali scenari di correttivi sociali, sul piano della prevenzione, del soccorso e del supporto psicologico alle vittime.

Tra i punti di partenza della ricerca, l’esame antropologico del genere maschile e femminile così come analizzato da Antonio Malo nel suo libro ‘Uomo o donna: una differenza che conta’ (Ed. Vita e Pensiero, prefazione di John Rist, 2017): un’angolazione utile per rileggere le molte e documentate ipotesi sulla tormentata storia dei rapporti tra uomo e donna sempre più condizionati dai cambiamenti nel mondo del lavoro, della politica e della cultura.