EMERCRIM
Cerca
Close this search box.

ATENEO PONTIFICIO R.A. - ROMA

REALTÀ VIRTUALE, MINACCIA REALE, TERRORISMO, METAVERSO E INTELLIGENZA ARTIFICIALE

Presso l’Ateneo Pontificio R.A., dopo l’introduzione del Prof. Alberto Carrara (Direttore del Gruppo di Neurobioetica presso il Corso di Laurea in Filosofia dell’Ateneo) il Dr. Patrizio Borella (Presidente di Emercrim e Direttore Editoriale della Rivista Urgency – Internationa Journal of Rescue and Defense Science) ha illustrato ai membri e ricercatori del GdN le caratteristiche e gli accreditamenti ottenuti della nuova Rivista Scientifica (Urgency) di Emercrim che, insieme alla seconda, ‘Range – International Journal of Basal Themes’ rappresenta il settore editoriale del Cento Studi e Ricerca sul Fenomeno Terroristico. Tra i molti, il doppio ISSN per la versione web (fruibile e scaricabile dal portale dedicato www.emercrim.it – sia integralmente sia relativamente ai singoli articoli -) e per la versione a stampa, l’ISBN identificativo dell’Editore, la Commissione in doppio cieco dei Referee, l’identificativo internazionale DOI e (per l’area sanitaria) PubMed per ogni singolo articolo, l’indicizzazione dei singoli articoli sui più importanti motori di ricerca scientifica (Academia.edu., Oxford University, Berkeley University, Universidad Nacional Autonoma De Mexico, Unopertutti-Università di Genova) e la Protezione del Ministero dei beni Culturali. Il Dr. Borella ha anticipato che essendo la Bioetica e la Neurobioetica alcuni dei campi di interesse di Urgency (oltre, tra le molte aree ove l’emergenza e l’urgenza sono fattori determinanti, la criminologia, la criminalistica, la psicologia e la medicina delle catastrofi, i sistemi di difesa e soccorso durante azioni di guerra, guerriglia o criminale violenta) il prossimo numero di dicembre della Rivista (che è semestrale) sarà interamente dedicato a queste discipline. Infine ha fatto presente come Urgency pubblica i contributi scientifici in inglese e in italiano solo su espresso e motivato parere positivo della Commissione dei Referee. La Rivista tra due anni avrà i titoli per produrre istanza per l’iscrizione in Fascia A (classe 23) di Anvur.

La Dr.ssa Morgana Federica Signorini, collaboratrice del Centro Studi di Emercrim e della Rivista Urgency (nel numero di maggio ha pubblicato in inglese la ricerca Praise or Peril? Problematic Aspects of Criminalising Incitement to Terrorism in International Law, https://emercrim.it/wp-content/uploads/2023/05/485-544.pdf) dopo aver affrontato la questione della definizione del fenomeno terroristico, si è concentrata sulle possibili minacce da parte di gruppi di terroristi ed estremisti attraverso le nuove tecnologie. Tali gruppi, con molte esemplificazioni, ha spiegato la Dr.ssa Signorini, si sono storicamente dimostrati particolarmente abili nell’uso delle tecnologie per diffusione di propaganda, radicalizzazione, reclutamento, finanziamento delle operazioni, pianificazione e logistica; concludendo che, oggi, il rapido sviluppo di tecnologie quali l’intelligenza artificiale, la realtà estesa e, in futuro, il metaverso, apre loro nuovi possibili scenari per attività violente e sovversive e rende necessario riflettere su come contrastare tali fenomeni. La Dr.ssa Signorini ha osservato in chiusura che è necessario avviare un dibattito fra tutti i settori della società al fine di definire le regole di governance di queste nuove piattaforme digitali e di sviluppare tecnologie che siano safe-by-design.